ASSONAUTICA ROMANA CONCEDE IL PATROCINIO A “SAILING TO ROME” 12-16 OTTOBRE 2016 DARSENA DI FIUMICINO

Assonautica Romana, Associazione per lo sviluppo del diporto e turismo nautico della provincia di Roma è da sempre in prima linea per favorire tutte le iniziative che portino vantaggio al settore. “L’evento Sailing to Rome rappresenta un appuntamento che conta di confermarsi nel tempo e crescere quale punto di riferimento legato alla nautica ed al mare in tutte le sue declinazioni. dichiara Cesare Pambianchi  Presidente Assonautica Romana: “sono lieto di concedere il patrocinio dell’Associazione all’evento in programma alla Darsena di Fiumicino dal 12 al 16 ottobre 2016″. 

Promossa dalla Regione Lazio e dal Comune di Fiumicino, l’iniziativa ha lo scopo di creare una vetrina del comparto nautico regionale e anche un luogo di incontro tra armatori e aziende fornitrici di accessori per la ricerca tecnologica, la progettazione e la customizzazione degli accessori.

L’organizzazione è affidata all’Associazione FEDEX dell’Architetto Alessandro Inno, cofinanziata da Regione Lazio e Lazio Innova, la società in house della Regione. Per assicurare che tutti gli attori siano coinvolti, recentemente è stata organizzata una conferenza di servizi, convocata dalla Capitaneria di Porto, che ha visto intorno ad un tavolo tutti i soggetti interessati, quali l’Autorità Portuale, le forze dell’ordine e del soccorso a mare, le associazioni dei portuali, dei pescatori e dei cantieri nautici.

Più di trenta aziende prenderanno parte all’evento, e tra loro possiamo citare la INO Group, per la progettazione e lo yacht  design, EDOPERA per la customizzazione delle componenti e accessori con l’utilizzo di materiali all’avanguardia, INSEAN per la Ricerca Tecnologica in partnership con il Consiglio Nazionale delle Ricerche. E poi ancora Raphael, azienda esempio di globalizzazione, che utilizza capitali cinesi, progettazione e design del Lazio, produzione nelle Marche e mercato di riferimento internazionale. E poi ancora, possiamo citare i produttori di imbarcazioni piccole e medie come la Seapower, Genial Boat, la Seagame,  la CVT Nautica rivenditore dei potenti motori Mercury. Insomma, uno spaccato dell’eccellenza della produzione e vendita di questo importante settore della BLUE ECONOMY  si concentrerà a Fiumicino. Aderisce all’iniziativa anche la stampa di settore come Nautica, storica rivista del settore e il portale online Nautica Report.

Non mancheranno le aziende del territorio come Tornado, storico produttore di motoscafi OffShore e la CO.GE.MAN. Sarà inoltre possibile vedere il Marga, storica imbarcazione realizzata nel  1910 per le Olimpiadi di Stoccolma e oggetto di un lungo e sapiente restauro nel cantiere Tecnomar di Fiumara Grande, che ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti internazionali sia per l’opera di restauro, a dimostrazione dell’eccellenza delle maestranze locali, sia sul campo di regata, come la partecipazione con ottimi risultati alla recente competizione tra barche d’epoca di St. Tropez.

Gli espositori avranno l’opportunità di mettere in mostra le loro imbarcazioni nello specchio acqueo della darsena e farle provare ai potenziali acquirenti. In collaborazione con la Federazione Italiana di Vela e il Circolo Velico di Fiumicino, tra i più importanti e ben organizzati del panorama nazionale, avvicineremo i ragazzi allo sport velico. Ciò tramite un simulatore con deriva, con tanto di vela e ventola per simulare il vento, in grado di ricreare la sensazione di andare in barca e le relative emozioni.

Con questa prima edizione del Sailing to Rome (www.sailingtorome.it), intendiamo rilanciare la centralità di Fiumicino nel settore nautico regionale, non in chiave nostalgica, per coloro che ricordano le passate edizioni della fiera, ma per mostrare come si sta evolvendo il settore e indicare la direzione dell’internazionalizzazione per superare la crisi. Attraverso la cultura del “fare”,  vogliamo inoltre che questo evento cresca nel tempo e si consolidi, questo il nostro auspicio, tra i più importanti eventi della nautica come Cannes e Genova. A tal proposito, in una tavola rotonda con autorità e associazioni del settore, si affronteranno le problematiche che impediscono un pieno rilancio del comparto nautico dal punto di vista economico e occupazionale.